IL MANIFESTO

7. La presentazione su schermo è la più coerente ed efficace tecnica didattica di scrittura olistica. Consiste nel mettere lo studente davanti alla videocamera, e dunque dentro lo schermo, per fargli fare spettacolo di corporeità-verbalità. La metodologia della presentazione prevede cinque passaggi didattici: 1) L’insegnante illustra alla classe l’argomento di studio attraverso la tecnica dell’animazione culturale. 2) Gli studenti, individualmente o in gruppo, fanno ricerche, elaborano testi, preparano disegni sull’argomento o su aspetti ad esso collegati. 3) Con il materiale elaborato ogni studente fa la sua pagina illustrata ovvero la presentazione su carta destinata ad un virtuale pubblico di lettori. 4) Fa poi la prima trasposizione dalla carta allo schermo con la lettura comunicativa del testo davanti alla videocamera (foto 1 e video 14). 5) Segue la presentazione su scena che consiste nello spettacolarizzare ai compagni la pagina illustrata con oggetti e disegni (video 15 e 17). A questo punto lo studente è pronto per la presentazione su schermo (foto 2). Questa richiede: la stesura di uno story board di poche inquadrature; la performance spettacolare di corporeità-verbalità davanti alla videocamera; la ripresa televisiva di oggetti ed ambienti e/o l’acquisizione allo scanner di disegni e grafici per insert di documentazione e chromakey di ambientazione; l’acquisizione, la selezione e il montaggio al computer dei materiali registrati; la postproduzione di titoli di testa e di coda, di scritte in sovraimpressione, di brevi frasi musicali di apertura e di chiusura. Si passa, infine, alla verifica e alla valutazione da parte dei compagni e dell’insegnante. All’inizio la cosa sembra complicata ed impossibile, dopo le prime esperienze diventa facile e divertente. La presentazione su schermo é la struttura di base per fare qualsiasi tipo di servizio audiovisivo: telegiornali, interviste, tavole rotonde, fiction, spot.

segue: La redazione-edizione